Le principali mostre milano, visite guidate, tour artistici e gite fuori porta organizzate. Periodicamente le mostre milano cambiano, con Calliope puoi avere uno sguardo sull’arte diverso ed affascinante. Prenota la tua visita ad una delle mostre milano, riceverai tutti i dettagli via mail.

Danae_Tiziano

Tiziano e l’immagine della donna nel Cinquecento veneziano

23 febbraio 2022 – 5 giugno 2022 (Palazzo Reale, Milano)

A Palazzo Reale arriva una mostra dedicata all’immagine della donna nel Cinquecento veneziano.

A Venezia, città dei pittori, il tema della rappresentazione della donna si impone grazie alla figura magistrale di Tiziano, che pone la reppresentazione femminile al centro dei suoi lavori. Per il più grande pittore della Serenissima la bellezza artistica corrisponde a quella femminile elevando così ogni raffigurazione di donna a una celebrazione della femminilità.

La mostra affronta questo argomento mettendo in relazione l’ampio spettro delle tematiche possibili e nel contempo gli approcci artistici individuali tra Tiziano e gli altri pittori del tempo, quali Lotto, Giorgione, Palma il Vecchio, Veronese e Tintoretto.

Cento opere per raccontare “Belle veneziane”, eroine, sante, cortigiane, poetesse la cui immagine è stata affidata a ritrattisti che ne hanno immortalato bellezza e carattere, emozioni e temperamento, diventando inoltre importanti documenti per conoscere storia, usi, costumi e mode della Serenissima di quegli anni. Una passeggiata attraverso le otto sezioni che compongono l’esposizione dove sarà possibile incontrare, tra i capolavori, Danae uno dei grandi lavori firmato da Tiziano.

Joaqu_n_Sorolla_y_Bastida

Joaquin Sorolla. Pittore della luce

25 febbraio 2022 – 26 giugno 2022 (Palazzo Reale, Milano)

Il maestro della luce spagnolo, Joaquin Sorolla Y Bastida, viene presentato, per la prima volta in Italia, in una importante retrospettiva a Palazzo Reale.

Un’esposizione per ripercorrere la lunga e fortunata carriera del maestro iberico ancora poco noto in Italia.

Sorolla è uno dei massimi esponenti della moderna cultura spagnola a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento, colui che ha contribuito al rinnovamento dell’arte della sua nazione aprendola al clima della Belle Époque.

Tra gli artisti più amati e apprezzati del suo tempo, Joaquin Sorolla ottiene una fama che travalica ben presto i confini nazionali. Il suo percorso incrocia spesso l’Italia paese che visiterà spesso anche grazie alla sua presenza in prestigiose manifestazioni.

La mostra racconta, attraverso 60 pezzi, la parabola artistica di questo maestro ambizioso e determinato. Dalle sue composizioni emerge il forte legame che l’artista aveva con la sua famiglia, suo soggetto prediletto. Quella di Sorolla è una storia intensa, fatta di gioie e dolori, di ricerca artistica costante nella quale lo studio della luce, rigorosamente dal vero e en plein air,  rappresenta la via maestra del rinnovamento pittorico verso un linguaggio raffinato, spontaneo e immediato.

Un’occasione unica, questa, per rimmergerci in una narrazione completa sull’artista cogliendo il suo aspetto artistico e umano.

Realismo Magico

19 ottobre 2021 – 27 febbraio 2022 (Palazzo Reale, Milano)

Un percorso cronologico e inedito per rendere omaggio ad un movimento, quello del Realismo Magico, che prese piede tra le due guerre in Italia.

Una rassegna di grande importanza che porta alla luce capolavori firmati da artisti italiani.

Achille Funi, Felice Casorati, Giorgio De Chirico, Ubaldo Oppi sono alcuni dei protagonisti di questo movimento che indaga, utilizzando la derivazione classica della forma, l’immobilità, il silenzio e la mancanza di comunicazione in un epoca storica di cambiamento e difficoltà sociale.

I valori plastici attinti dal passato e da figure quali Giotto o Piero della Francesca vengono mescolati al realismo intercettato nel decennio che va dagli anni Venti al Trenta del Novecento del quale questi artisti furono protagonisti.

In mostra, tra i tanti capolavori anche il monumentale Ritratto di Silvana Cenni del 1922 di Felice Casorati.

Un’opportunità per rileggere in maniera storico-critica una tendenza di grande valore culturale, sviluppatasi in Italia e che ancora oggi diventa fonte di riflessione sociale e personale.

Piet Mondrian

Piet Mondrian. Dalla figurazione all’astrazione

24 novembre 2021 – 27 marzo 2022 (Mudec, Milano)

Il Mudec celebra Piet Mondrian.

Per la prima volta a Milano sarà possibile accostarsi al processo creativo dell’importante artista olandese comprendendo l’evoluzione che lo portò dalla rappresentazione del paesaggio della terra natia alla sua lirica astratta.

La mostra si dipana attraverso  sale tematiche che avranno come filo conduttore quello del paesaggio. Sarà così possibile cogliere, in maniera visuale, il passaggio stilistico sviluppato dall’artista.

Una sezione sarà dedicata al Neoplasticismo (De Stijl), quel movimento sorto proprio per volontà di Mondrian  e Theo van Doesburg  nel 1917 e che innovò arte, architettura e design.

Un viaggio che ci porterà nei meandri della mente creativa di Mondrian cogliendo quell’eveoluzione che l’artista visse nelle diverse fasi di sperimentazione fino a raggiungere la lirica della piena astrazione formale.

Restiamo in contatto!

Inserisci la tua e-mail e iscriviti alla nostra newsletter per conoscere le mostre e le iniziative di Calliope – Uno sguardo sull’Arte

Indirizzo email:

Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy

Restiamo in contatto!

Inserisci la tua e-mail e iscriviti alla nostra newsletter per conoscere le mostre e le iniziative di Calliope – Uno sguardo sull’Arte

Indirizzo email:

Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy